0
0
0
s2smodern

Consiglio Comunale2017 Tiziana Benassi Michele Guerra assessori “Pensa se erano poveri”, viene da considerare tra il serio ed il faceto visualizzando i volti dei neoamministratori comunali. 
Sono loro, presidente del Consiglio, assessori, vice sindaco e l' A Seventh of Mayor Federico Pizzarotti, i beneficiari dalla determina 1927, che la dirigente Donatella Signifredi ha pubblicato in real time rispetto alla loro entrata nella stanza dei bottoni.
L' atto dirigenziale impegna la spesa (che tradotto significa “ferma i fondi per”) di 176 mila e rotti euro per i loro stipendi nel 2° semestre 2017. Che poi, se consideriamo la scarsa rimanenza di luglio e che ad agosto è tutto fermo, si riduce agli stipendi da settembre a dicembre. Eh sì, sono aumentati di numero. E verranno affiancati da quelli che Vignali chiamava gli “agenti” (Bernini era quello alla disabilità, per esempio).

Il che solleva la domanda: quanto cavolo ci costerà la “fase Luigi XVIII°” di Pizzarotti? Tra assunzioni in sala stampa, “agenti”, nuovi assessori e altra gente infilata in Comune tra Unesco e Nunescomaipiù, a conti fatti ci sarà un aumento delle spese di gestione mica da ridere.

Consiglio Comunale Alessandro Tassi Carboni presidente ConsiglioDite che ce ne occuperemo? Indovinato. Aggiungeteci pure consulenze passate e conflitti di interesse: noi siamo Rosso Parma, potete stare sicuri che ve li racconteremo con completezza.

LEGGI DELLA PRIMA DELIBERA DI GIUNTA

LEGGI DEL PRIMO CONSIGLIO COMUNALE

Sostieni Rossoparma con una donazione