0
0
0
s2smodern

Roberto Ghiretti natale 2015 sornione IDa anni denuncio l'insufficiente sensibilità mostrata da questa amministrazione nella cura della città e nella lotta al degrado. Uno dei simboli di questo fenomeno è rappresentato dalla situazione indecorosa in cui versano le numerose fontane cittadine, a partire da quelle monumentali per arrivare a quelle più modeste che adornano i parchi della nostra prima periferia.

LEGGI LE RISPOSTE DI MICHELE ALINOVI ALL'INTERROGAZIONE DI ROBERTO GHIRETTI
Ad ottobre dello scorso anno ( LEGGI LEGGI LEGGI ) depositai un'interrogazione a risposta scritta per cercare di fare il punto su una decina di situazioni tra le più urgenti a mio modo di vedere. Agli inizi di aprile, dopo quasi sei mesi nonostante il regolamento comunale prevedesse una risposta in massimo 30 giorni, l'assessore Michele Alinovi ha ritenuto di rispondere laconicamente alle mie domande. Il quadro che ne emerge è a dir poco sconfortante visto che il 50 percento delle strutture da me menzionate verrà lasciato all'incuria o peggio verrà eliminato.
Entrando nel dettaglio scopriamo così che la fontana a barriera Garibaldi rimarrà con i pietroni all'interno delle vasche, quella del Duc verrà tolta e al suo posto verrà allestito uno “spazio pubblico fruibile”, quella di piazzale Lubiana verrà lasciata così com'è, idem quella di piazzale Boito, quella infine di largo 8 marzo è stata trasformata in fioriera.
La situazione non è molto migliore per altre strutture per le quali l'assessore si è limitato a preannunciare un loro ripristino senza per altro indicare date o progetti: si tratta di quella del Trianon al Parco Ducale, le due fontane di Cascella di piazzale Santa Croce e di strada Elevata ed infine quella del parco ex Eridania. Dunque l'unico progetto portato a termine su questo fronte è quello di ripristino della fontana di barriera Repubblica; davvero un po' troppo poco per 5 anni di governo della città.
La cura della città e del suo patrimonio è a mio modo di vedere un dovere per qualsiasi amministrazione, aver consegnato al degrado tante strutture pubbliche fotografa impietosamente la capacità di questa amministrazione di farsi carico dei beni comuni. E tutto questo in barba ai proclami e alla propaganda che vorrebbero venderci l'idea che Pizzarotti ha lavorato alacremente in questi anni: in questo senso le troppe fontane abbandonate in città davvero non mentono.

Roberto Ghiretti
Parma Unita

06 RossoParma banner

07 RossoParma banner

01 RossoParma banner

02 RossoParma banner

03 RossoParma banner

04 RossoParma banner

05 RossoParma banner